CHIANTI COLLI ARETINI

““Benvenuti a Paterna: accoglienza semplice e cordiale, per gli ospiti della grande casa colonica.
Intorno, il paesaggio ed i lavori delle stagioni. Riposare, assaggiare, passeggiare, raccogliere i frutti e gli ortaggi, mangiare e leggere davanti al fuoco. Siete a casa nostra: niente tv, niente pis

CHIANTI COLLI ARETINI

10,10

““Benvenuti a Paterna: accoglienza semplice e cordiale, per gli ospiti della grande casa colonica.
Intorno, il paesaggio ed i lavori delle stagioni. Riposare, assaggiare, passeggiare, raccogliere i frutti e gli ortaggi, mangiare e leggere davanti al fuoco. Siete a casa nostra: niente tv, niente pis

- +

10,10

- +

Informazioni aggiuntive

Cantina

Annata

Abbinamenti

Carne rossa in umido – Arrosti di carne – cacciagione – formaggi stagionati

Vitigni

Regione

Toscana

Gradazione

Agricoltura

Descrizione

““Benvenuti a Paterna: accoglienza semplice e cordiale, per gli ospiti della grande casa colonica.
Intorno, il paesaggio ed i lavori delle stagioni. Riposare, assaggiare, passeggiare, raccogliere i frutti e gli ortaggi, mangiare e leggere davanti al fuoco. Siete a casa nostra: niente tv, niente piscina. Un pò meno turismo, un pò più piacere della campagna e della cultura del territorio toscano.” Così recita il messaggio che accoglie i visitatori. Paterna è una piccola cooperativa agricola, che da trent’anni svolge attività di coltivazione, viticoltura, agriturismo servizi per il territorio. Nell’azienda lavorano 5-6 persone, impegnate nei vari lavori stagionali, nell’ospitalità, nell’organizzazione di eventi e progetti, nelle attività di agricoltura sociale. La fattoria è sulle colline della Valle dell’Arno, siamo tra Arezzo, Firenze e il Chianti, ai piedi del massiccio del Pratomagno. Tutt’intorno alla casa colonica, sono coltivati più di quindici ettari di terreno con vigneti, oliveti e ortaggi, a produzione biologica fin dal 1985.
I Sette ettari di vigneti (di età variabile, da 40 anni ai recenti impianti) si trovano sulle colline del Valdarno a 300 m di altezza, in coltivazione biologica da oltre 20 anni. Tra i vitigni principali c’è soprattutto il sangiovese, con il contorno degli altri autoctoni come il canaiolo, colorino, ciliegiolo e le bianche malvasia e trebbiano. La vendemmia è manuale, con progressive selezioni. In cantina, un approccio semplice e tradizionale: lieviti autoctoni, filtrazione leggera ed eventuale chiarifica con proteine vegetali biologiche e bentonite. L’anidride solforosa è usata in dosi molto contenute. Il Chianti Colli Aretini è principalmente sangiovese più altri vitigni locali. La fermentazione dura 8-10 giorni con vari rimontaggi, con maturazione in vasche di acciaio ed imbottigliamento nel settembre successivo alla vendemmia. Vino dal colore rosso rubino brillante, profumo intenso con sentori di viola e ciliegia e sapore armonico e asciutto, vivace e leggermente tannico. È un Chianti “tradizionale” da apprezzare in gioventù, con la cucina di ogni giorno.

Experiences around wine

Reset Password